FilmRecensioni

Captive State – La recensione

0

Dieci anni dopo un’invasione extra terreste, il mondo è governato dagli alieni. Gli umani si dividono in due fazioni, coloro che accettano il nuovo governo e coloro che invece si oppongono dando vita alla Ribellione.

Sono stato ieri sera all’anteprima nazionale di Captive State e devo dire che ne sono uscito veramente soddisfatto. Amo il genere sci-fi ma ancor di più amo i film dove c’è una lotta per la sopravvivenza tra l’uomo e una razza aliena.
L’anteprima si è svolta a Melzo nella Sala Energia del Cinema Arcadia e devo dire che questo ha dato sicuramente un giudizio ancor più positivo al film perché il comparto tecnico di questa sale è veramente mostruoso.
Vedere Captive State su uno schermo largo 30 x 16 metri è una vera gioia per gli occhi. Nessuna sgranatura nell’immagine, colori mostruosamente accesi e un dolby surround talmente potente da far vibrare i divanetti della sala.
Se la breve trama che trovate all’inizio del mio articolo ancora non vi ha convinto lo farà sicuramente il trailer che potete trovare qui sotto:

 

Il film distribuito in Italia da Adler Entertainment funziona alla grande perché non è il classico film di alieni perché innanzitutto gli invasori non si vedono praticamente mai ma li percepiamo ovunque. Hanno ormai il controllo del pianeta e la loro presenza è ovunque nonostante fisicamente non si vedano. Il film mostra come sulla Terra ci siano due fazioni ben distinte: chi si è arreso ed “contento” e chi lotta per sovvertire il sistema. L’intero film si concentrerà su una cellula “terroristica” pronta a tutto pur di cacciare gli invasori e lottare per la propria libertà.

La pellicola vede tra i protagonisti una maestoso John Godman che riesce a portare in scena un’interpretazione davvero eccellente. Dopo 10 Cloverfield Lane ritorna ad interpretare un film sci-fi e lo fa in grande stile, penso che gran parte del mio giudizio positivo sia dovuto alla sua interpretazione.

Durante il film vi farete mille teorie, mille idee e mille ragionamenti ma, credetemi,  cadranno una dopo l’altra. In questo film nulla è come sembra!

Unica nota negativa che ho trovato riguarda alcune inquadrature in primo piano che “ballano” un po’ troppo dando la sensazione allo spettatore di essere quasi su una nave in balia delle onde. Una piccola pecca che però non rovina assolutamente un ottimo film.

Ci tengo a ringraziare lo staff di Badtaste, Radio Number One e Quelli della sala energia per aver organizzato assieme ad Adler Entertainemnt questa splendida anteprima.

Vi ricordo che il film sarà nelle sale italiane a partire dal 28 marzo, non fatevelo scappare!


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/world630/public_html/wp-content/themes/the-next-mag/library/templates/single/tnm_single.php on line 1355

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/world630/public_html/wp-content/themes/the-next-mag/library/templates/single/tnm_single.php on line 1356

7.3

Giudizio Finale

  • Trama
  • Scenografia
Alcune riprese troppo mosse

    AIFM e WOW Spazio Fumetto insieme a Cartoomics

    Previous article

    Tutte le novità Cranio Creations

    Next article

    Comments

    Comments are closed.