News & Focus

I Ronfi e la filosofia – Quattro storie sul senso della vita

0

I Ronfi, i pigri roditori inventati da Adriano Carnevali, compaiono sul Corriere dei Piccoli nei primi anni Ottanta, trasportando i giovani lettori all’interno del loro bosco popolato da animali buffi e fin troppo umani. Le loro storielle rimangono impresse nella memoria di centinaia di migliaia di bambini, non solo per l’umorismo delicato, ma soprattutto per la viva intelligenza che ci sta dietro. Ogni episodio è l’occasione per l’autore per far riflettere su un tema importante, per mostrare la vita quotidiana da un’angolazione inedita, per prendere in giro – sempre bonariamente – i difetti degli esseri umani.
Passano gli anni, i lettori crescono e alcuni di loro diventano fumettisti importanti che, non appena ne hanno occasione, decidono di coinvolgere il loro maestro spirituale in nuovi progetti.

Nascono così le quattro storie presentate nel fascicolo I Ronfi e la filosofia, che pubblica i racconti realizzati da Carnevali per Puck di Ivan “Hurricane” Manuppelli e per PicNic, l’esperimento di free press dei Superamici (Maicol& Mirco, Tuono Pettinato, LRNZ, Dr. Pira e Ratigher), durato purtroppo un solo numero. Trovandosi a scrivere e disegnare per degli adulti, Adriano si libera dalla necessità di parlare a un pubblico di bambini e può trattare per la prima volta liberamente gli argomenti che più gli stanno a cuore. In questi racconti compare tutta la verve satirica dei Ronfi, che tra un pisolino e l’altro ironizzano sul peso della celebrità, sulle leggi sul copyright, sulla fallacia della conoscenza umana, sul senso della vita. Soprattutto, traspaiono la profonda intelligenza e la vasta cultura di un autore troppo poco considerato dalla critica, ma che ha contribuito a formare un intera generazione di fumettisti e critici di fumetto.

Spiel des Jahres 2019: Newton tra i papabili vincitori!

Previous article

Tipitondi: una collana che sa stupire!

Next article

Comments

Comments are closed.