0

Una serie che recupera i personaggi del famoso cartone animato per una divertentissima e amara satira della società contemporanea: amore, guerra, religione, matrimonio. Nessun argomento viene tralasciato nella storia scritta da Mark Russell e disegnata da Steve Pugh.

Dc Comics sta portando avanti una stretta collaborazione con il duo Hanna & Barbera. Il progetto è in fase avanzata tanto che negli scaffali americani sono già arrivate le storie dei Flintstones, Scooby-Doo e le Wacky Races.
In Italia, Rw Lion ha già pubblicato i due volumi che contengono tutti i 12 episodi della serie firmata da Mark Russell e Steve Pugh con protagonisti i Flintstones.

Dimenticatevi i classici cartoni degli Antenati perchè quello che andrete a leggere è una saga di altissima qualità che mira ad analizzare e criticare la nostra società e cultura.

Il team creativo non va quindi ad indirizzare la storia ad un pubblico giovanissimo ma mira ad un target più grande in grado di capire a fondo le sfumature, le critiche e i paragoni con la società attuale.

L’unica pecca è la scarsa la contestualizzazione della storia. Il racconto parte dando per scontata la conoscenza dei personaggi e il contesto. Beh, certamente quasi tutti avranno sentito parlare (e si spera anche visto) almeno una volta degli Antenati ma una breve presentazione poteva essere assolutamente un valore aggiunto a questa serie.

Questa è solo una piccola sbavatura per il superbo lavoro svolto da Russel e Pugh. Dialoghi pungenti, tematiche profonde e disegni molto realistici guidano il lettore in una profonda analisi della società moderna. Nel corso dei due volumi troveremo le storie più disparate: dalla crisi del lavoro al concetto di matrimonio, dagli omosessuali al rapporto con la religione e tanto altro.

La storia è in continuo crescere perchè parte nel primo volume con una serie di racconti autoconclusivi ma, episodio dopo episodio, si crea una continuity sempre più importante creando una vera e propria metafora della società moderna.

La caratterizzazione dei personaggi è davvero eccellente (scordatevi il classico Fred tutto bowling e niente cervello) perchè ogni singolo personaggio rappresenta qualcosa. Fred e Barney sono due lavoratori, padri di famiglia ma soprattutto veterani di guerra (a tal proposito scopriremo il significato del famoso grido di Fred “Yabadabadoo”), Ciottolina e Bam Bam vivono le difficoltà degli adolescenti e le problematiche scolastiche, Wilma è tormentata dal suo passato e Betty rappresenta l’idea della casalinga. Tutti sono stati caratterizzati alla perfezione dandogli un passato e una storia molto forte e profonda.Ruolo fondamentale in questo storia sono gli animali/elettrodomestici che da sempre hanno caratterizzato il cartone animato: loro non felici, hanno dei sentimenti e in questa storia lo dimostrano pienamente.

Non lo nascondo, credo proprio di trovarmi alle prese con la miglior lettura fatta in questo 2018. Una storia che vi sorprenderà sicuramente e vi farà riflettere parecchio!

Giudizio Finale

8

  • Disegni
  • Sceneggiatura
  • Temi trattati
  • Manca una presentazione breve dei personaggi e del contesto

Volt #1 – Stagione 2

Previous article

WWN Chiede – Massimo Rosi

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Fumetti