Dandadan 4 – Recensione

Quella che seguirà sarà ovviamente una recensione SPOILER per tutti coloro che non hanno letto i primi tre volumi.

Il terzo volume ci aveva lasciati con i tre ragazzi, Momo, Okarun e Aira, all’interno della realtà alternativa nella scuola.
In un combattimento feroce con il mostro nato dalla fusione dei serpo.
A inizio di questo quarto volume quindi vediamo la conclusione di questo epico scontro, con delle tavole che definire magnifiche è riduttivo.
Come sempre molto divertente, a tratti, questo manga.
E i poveri protagonisti si trovano ogni volta a doversi giustificare con i coetanei.
Con i protagonisti che aiutano il povero alieno-pugile a tornare alla sua vita, si conclude il mini arco narrativo che ci ha accompagnato negli ultimi volumi.

Ma subito ne parte uno nuovo, con l’introduzione di un personaggio fresco fresco: Jiji, l’amico d’infanzia di Momo nonchè il suo primo amore.
Nelle pagine che seguono andremo a scoprire che la casa di Jiji è probabilmente infestata, che lui si trasferirà con Momo e nonna e che proprio la ragazza dovrà aiutarlo a esorcizzare la dimora.
Con enorme dispiacere di Okarun, che ormai si rende conto di essere totalmente innamorato di Momo Ayase.
Il mini racconto successivo, in cui viene introdotto il manichino da laboratorio, è di una dinamicità unica.
E ci aiuta ad approfondire proprio Jiji, il nuovo comprimario inserito all’interno della storia.

Il volume si conclude con il nostro gruppetto di personaggi pronti per esorcizzare la casa di Jiji, ignari di quello che li attenderà.

In conclusione, anche in questo quarto volume ci troviamo di fronte una storia fresca e veloce, personaggi che vengono caratterizzati al meglio ed esplorati pagina dopo pagina.
Continua ad essere super consigliato.

Anche a questo giro, nell’ottima edizione che ci propone JPop, è presente un utilissimo segnalibro. Stavolta raffigurante Momo.
Nulla da aggiungere sul volume che non sia già stato detto nella recensione dei primi tre volumi: ineccepibile.

Voto 7.5

Spazio all’autore

Ho divorato anche questo quarto volume. Non vedo l’ora di scoprire come prosegue la vicenda: è un manga di puro intrattenimento, nel senso positivo della cosa.

Francesco - Ravafra
Francesco - Ravafra
Articoli: 17