I Cavalieri Dello Zodiaco – Saint Seiya Final Edition 1

Chi non ha mai sentito nominare I Cavalieri dello Zodiaco? O “Saint Seiya“, nella versione originale.
In Italia è una di quelle serie manga che tutti, bene o male, conoscono. Chi perchè l’ha letta, chi perchè ne ha visto la trasposizione anime, forse gli unici che l’hanno solamente sentita nominare sono i più giovani.

In ogni caso, è una serie la cui fama la precede, c’è poco da dire.

Siamo quindi veramente lieti che Star Comics la riproponga in una nuova edizione. Vuoi la scarsa reperibilità della “vecchia” Perfect Edition, vuoi l’aggiunta del capitolo 0 finora inedito nel bel paese, è stata certamente una notizia accolta con piacere sia dai fan della saga, sia dalle ipotetiche nuove leve.

IMG_0374

La nuova edizione è stata proposta in un tankobon classico, da 12.8×18, con 264 pagine. Non sono presenti tavole a colori ma il sopra citato capitolo 0 è stata un’aggiunta veramente gradita.

La storia bene o male è nota a tutti: abbiamo ovviamente i 12 cavalieri, un gran sacerdote, Athena (o meglio la sua reincarnazione) e una guerra sacra. Da bravo shonen, abbiamo pure i “poteri”, qui chiamati Cosmo. E come farsi mancare il classico torneo?
Non ci addentreremo oltre, è una storia tra le più classiche, che però vanta una quantità vastissima di spin off, serie animate, fandom tra i più ampi. La sua notorietà è data anche da questo, dopotutto.

Chicca di questo primo numero è sicuramente la variant cover firmata da Zerocalcare, che ci propone una copertina veramente coloratissima. La variant la si trova in un box da esposizione, che vanta al suo interno una card rappresentante Pegaso e 5 spillette sempre disegnate da Zerocalcare.
Per i fortunati che hanno fatto l’acquisto a Lucca Comics & Games 2022, veniva regalata una sesta spilletta, di Atena, disegnata però da Mirka Andolfo.

E’ sicuramente un buon modo per recuperare uno dei manga più iconici di sempre, in primis consigliato a chi non lo possiede già in vecchie edizioni.

Solo due piccole note da sottolineare: attualmente l’edizione da cui prende spunto, quella giapponese, è ferma ormai da più di un anno. E, ovviamente, va fatto notare che i disegni a tratti “datati” (è comunque una serie del 1986) potrebbero far storcere il naso ai più giovani, abituati a ben altre vesti grafiche.

VOTO: 7

Commento dell’autore

Personalmente aspettavo la ristampa da anni, vista l’impossibilità di recuperare in maniera completa la Perfect Edition.
Questa Final Edition potrebbe essere una valida opportunità.

Al netto delle note sopra citate: a tratti sembra un’opera “invecchiata male” (prendete con le pinze questa mia affermazione).
Dovrebbero essere meno volumi della vecchia edizione, si ipotizza 20.

Francesco - Ravafra
Francesco - Ravafra
Articoli: 3