La leggenda di Vox Machina Vol.2 – Ep. 1-3

Dopo una lunga attesa, finalmente è arrivato il debutto della seconda stagione con i primi tre episodi. La leggenda di Vox Machina ci accompagnerà per le prossime settimane in una nuova avventura, dove i nostri protagonisti cercheranno di salvare il regno di Tal’Dorei da quattro temibili draghi. Se vi siete persi la prima stagione correte a recuperarla su Prime Video e lasciatevi trascinare dalla banda di mercenari più sgangherata e strana in ogni sorta di pessima decisione. Se invece avete bisogno solo di un breve ripasso o meglio ancora siete già preparati e sapete che cosa vi aspetta, allora è il momento di cominciare.

Back to Tal’Dorei

Dopo aver riportato la pace a Whitestone e sconfitto i coniugi Briarwood, i Vox Machina ritornano a Emon, accolti con tutti gli onori e la riconoscenza del regno. Ma proprio quando tutto sembra andare per il meglio, ecco comparire all’orizzonte un temibile gruppo di draghi che attaccano improvvisamente la città. Conclusasi qui la prima stagione, il secondo cour di episodi riprende la storia nel momento esatto in cui l’avevamo lasciata, gettandoci da subito nella mischia e nel caos dell’attacco. Non potendo purtroppo fronteggiare la minaccia, combattuti e titubanti, il gruppo si mette in viaggio per trovare un aiuto o un modo per liberare la città.

Non più solo comicità

La prima stagione de La leggenda di Vox Machina ci aveva abituati ad aver a che fare con un gruppo di casinisti, sbandati e attaccabrighe, più interessati a fare i propri interessi che a sacrificarsi per il prossimo, figuriamoci per un regno intero. I tre episodi di apertura di questa seconda stagione, sono carichi di una maggiore aura di serietà, dovuta alla gravità della situazione. Pur mantenendo in sottofondo la scanzonatezza che contraddistingue la serie, si tratta di un cambio di atmosfera che preannuncia rivolgimenti non indifferenti e che dimostra un’evoluzione, non solo nella gestione della storia, ma nei personaggi stessi, dandogli così modo di crescere e maturare.

Ritorna l’approfondimento caratteriale e psicologico che aveva investito tutti i protagonisti già dai primi episodi, assumendo questa volta toni più drammatici e dolorosi. Presi in esame con maggiore attenzione sono il mezzo-gigante Grog, per il quale vengono gettate le basi per una misteriosa sotto-trama, e i gemelli Vex e Vax, il cui profondo legame e turbolento passato iniziano mano mano ad essere svelati e analizzati. Si tratta delle sequenze più toccanti, che trasmettono emozioni contrastanti, grazie anche ad una buona gestione della regia.

Chiudendosi con un perfetto cliffhanger, questi primi tre episodi de La leggenda di Vox Machina fanno ben sperare per il futuro di questa seconda stagione, dimostrando la capacità della serie di evolversi e mutare. Per gettare un giudizio definitivo è sicuramente troppo presto, ma si tratta di un inizio più che positivo, che cresce in bellezza e profondità con il susseguirsi degli episodi.

Voto: 8

Margherita -_maggie_r
Margherita -_maggie_r
Articoli: 41