Mashle vol.1 – Recensione

Magia e forza sovrumana si incontrano in Mashle – Magic and Muscles vol.1. Il manga di Star Comics immerge il lettore in un universo narrativo dominato da elementi magici, caratterizzato principalmente da un’ilarità a colpi di pugni. L’opera è interamente scritta e disegnata da Hajime Komoto.

Un nuovo mondo magico

Il primo volume di Mashle introduce un mondo magico che ricorda quello presente nei romanzi di Harry Potter, talvolta quasi come una parodia della saga. Tuttavia, si possono notare elementi inediti di worldbuilding e le sue proprie regole. Il manga risulta, quindi, ispirato ma non una coppia comica della creazione di J.K. Rowling. Infatti, la storia racconta la vita di Mash, un giovane orfano che vive isolato con suo nonno poiché non possiede alcun potere magico. Nella società descritta, chi non ha una connessione con la magia e fisicamente chi non possiede alcun segno sul volto, dovrebbe essere ucciso. Mash non può girare liberamente per la città e per questa ragione ha dedicato molto tempo a se stesso, sviluppando una forza sovrumana. Il protagonista, però, viene scoperto da alcuni ufficiali, ma venendo a conoscenza delle sue abilità fisiche, li propongono di iscriversi alla scuola di magia e diventare un illuminato divino (carica che fornisce un ottimo stipendio) in modo da poter pagare il suo segreto agli ufficiali.

Via l’introduzione, Mash si addentra nella scuola di magia dove il manga rivela i suoi migliori momenti tra comicità ed azione. Il giovane eroe sarà circondato da alcuni personaggi, ognuno di essi con una sua caratterizzazione, sia fisica che non, ben delineata e che lavorano in modo coerente i comportamenti di Mash. Nell’opera sono presenti anche alcuni momenti più introspettivi e profondi, così come si sofferma a spiegare molti aspetti dell’universo narrativo e a creare innumerevoli incantesimi che vanno a formare l’identità dei personaggi.

L’amante dei bignè

Mash è un ragazzo semplice e questa semplicità genera gag spazzose come ad esempio la sua passione per i bignè, elemento che ritorna più volte all’interno della narrazione, in cui funziona sempre. Vicini a Mashl gli altri personaggi si sentono al sicuro e finiscono per migliorare se stessi. La sua bontà e ingenuità spezza i nemici che affronta, portandoli anche a ragionare sul loro ruolo. Nonostante non sia dotato di alcuna abilità magica, Mash riesce ad arrivare nel cuore di tutti in maniera surreale. I suoi attacchi regalano una bella dose action al volume, riuscendo inoltre a divertire con i particolari nomi che inventa. Insomma, forse non è il protagonista perfetto, ma è sicuramente quello di cui ogni appassionato del genere ne ha bisogno.

Edizione e disegni

Mashle – Magic and Muscles vol.1 è un brossurato in bianco e nero, dalle dimesioni di 11.5×17.5. Il prezzo è di 4,50€. All’interno di questa edizione, tra i capitoli, ci sono alcune lettere dell’autore ma anche approfondimenti o gag sui personaggi. I disegni rispecchiano lo stile unico dell’autore , con personaggi molto slanciati, visi puliti e semplici, ma anche un risalto verso gli arti durante i combattimenti. Gli spazi interni ed esterni sono dettagliati in stile molto fantasy.

VOTO: 8

Spazio all’autore

Mashle vol.1

Mi ha conquistata sin dalle prime pagine. E’ un manga leggero, divertente, ma che riesce comunque a sviluppare un interessante mondo magico con i suoi misteri. Sebbene la trama non sia molto articolata, riesce comunque a invogliare la letture dei capitoli successivi. Inoltre, gli scontri e gli incantesimi di Mashle – Magic and Muscles vol.1 sono molto ben curati. Correte subito a recuperarlo!

Torna in alto