Parno Graffiti – Recensione

A questo giro, un’opera veramente particolare.
Paru Itagaki è una mangaka davvero promettente, diventata nota sicuramente per la sua opera più famosa: Beastars.
In questo caso però Beastars c’entra ben poco.

Abbiamo tra le mani infatti un saggio a fumetti che l’autrice ha creato “controvoglia” (come sottolinea lei proprio nell’opera), perchè obbligata dal suo editor.
Ma della quale alla fine dei conti ne va fiera.
Di cosa parla, questo saggio a fumetti?

Semplicissimo: è un volume autobiografico, che ripercorre un po’ la vita dell’autrice, rimarcando quelli che sono gli episodi che probabilmente più l’hanno segnata e che l’hanno portata ad essere ciò che è oggi.
E’ un volume veramente divertente, con 28 capitoli molto brevi in un volume di medie dimensioni (brossurato + sovracover, da 15×21 cm per un totale di 128 pagine).

E sono tutti, appunto, episodi di vita vissuta, un vero e proprio sguardo indietro, nel passato dell’autrice.
Si parte con episodi dell’infanzia, con una Paru molto piccola (intorno ai 5 anni, i suoi primi ricordi), passando per la giovinezza fino ad episodi molto recenti (si parla addirittura del lockdown causa Covid).
Stupendo come la ragazza racconti il rapporto che ha con la famiglia, le relazioni con il padre (mangaka di successo anche lui, sempre lontano da casa), o con le due sorelle maggiori (lei è la terza di tre figlie femmine).
Ci ha in sostanza fatto strappare più di un sorriso, soprattutto nei capitoli in cui vengono rappresentati gli episodi vissuti con il nonno, che lei raffigura come Dracula.

Valore aggiunto, negli sprazzi di vita quotidiana, l’aver approfondito la vita di tutti i giorni della società giapponese e degli autori di manga: dalla TV sempre accesa, al salto veloce al combini più vicino. Sono situazioni particolari, che sottolineano ancora una volta quanto il Giappone sia lontano da noi in tanti contesti.
In chiusura, sicuramente un bel volume. Assolutamente non imprescindibile, ma molto interessante per approfondire il background di questa autrice, che sarà sicuramente da tenere d’occhio i prossimi anni (ricordiamo che è una classe 1993).

Spazio all'autore: Veramente interessante, nulla da aggiungere. Carinissimo il rapporto con gli altri membri della famiglia, è un volume che ci fa apprezzare i legami all'interno del nucleo familiare. Approvato sicuramente per chi vuole recuperare tutto dell'autrice. Francesco – Ravafra

7
von 10
2023-03-01T10:00:00+0000
Torna in alto