Super Mario Bros e il mondo del retro gaming

Super Mario Bros, senza di lui oggi giocheremmo ancora a Pong.
It’s me! Mario.

1985

Correva l’anno 1985, nelle sale giochi italiane bastavano 200 lire per divertirsi un po col mondo dei pixel, tra joystick e bottoni rossi e blu.

L’idraulico

Il mondo dei videogiochi (se avete visto la serie Netflix High score ne sapete già qualcosa) in quei anni era in piena evoluzione. Programmare giochi realmente appaganti non era impresa semplice. Super Mario Bros è un eccezione e rappresenta per il mondo videoludico un punto di svolta. Infatti prima di SMB i videogame erano più semplici, fatti di linee e quadrati, navicelle spaziali piatte e squadrate. In principio conoscevamo il mitico idraulico grazie a Mario Bros e Donkey Kong. Tartarughe e barili erano i nostri unici ostacoli, ma poi…Shigeru Mjyamoto (ideatore di videogame), papa di Mario e Luigi cambia le cose.

SMB è un platform a scorrimento orizzontale diviso per livelli o “mondi”. Mario o il fratello Luigi, questa volta hanno a che fare con tartarughe, DinoTartarughe spinose sputa fuoco, e scalate tra mattoni e colline. Mangiano funghi da fare il baffo alla migliore Alice nel suo bel paese delle Meraviglie. Come i migliori cavalieri devono salvare una principessa che tipo pacco postale viene spostata di castello in castello. Aiutati da una buona stelle, alle volte, dopo 8 mondi e 32 livelli finalmente la Principessa Peach verrà salvata. I mondi di SMB sono di vario genere e stagione. Ci sono livelli innevati, sotterranei, subacquei

Tra salti, corse, ingrandimenti e palle di fuoco, ne viene fuori che SMB è un gioco innovativo, divertente, difficile ma non troppo e sopratutto diverso. Diverso perché ha una trama, seppur semplice, ha una ambientazione nuova e ben descritta ossia il Mondo dei Funghi. A SMB non manca nulla per sbancare il lunario e cosi è!

Dal tubo al grande schermo

Dal 1985 ad oggi Mario ha fatto passi da gigante ed ha fatto divertire il mondo intero passando dalla sala giochi al NES (Nintendo Entertaiment System la prima grande consolle da casa), è andato di paese in paese con il GameBoy per finire la sua corsa dentro le mini cartucce del Nintendo Switch e preparare i lustrini per il passo più grande…quello verso il cinema ad aprile del 2023.

Mario in veste blu e Browser. Carini vero.

Il mondo dei video giochi è cambiato tantissimo nel corso dell’ultimo ventennio. Grazie al progresso tecnologico i videogame sono diventati delle opere a pieno titolo. La vera differenza col passato sono gli aggiornamenti, infatti le cartucce o le schede da salagiochi ne erano prive. Oggi i nuovi giochi grazie ad update a volte anche troppo frequenti possono evolversi e cambiare. Pensate ad un videogame da sala, un cabinato, con dei bug. Dopo aver inserito la propria monetine, dopo i primi passi o spari all’improvviso il gioco si blocca…impossibile, invece nelle consolle spesso capita.

Un Bowser più stiloso
La miglior console di sempre.

Bug e Glicth

SMB non aveva bug, funzionava benissimo. Oggi ogni gamers che si rispetti dovrebbe almeno una volta aver giocato a Super Mario Bros. Le schede dei videogiochi dei cabinati erano prive di bug ma potevano invece contenere dei “glitch”. Piccoli errori di programmazione che facilitavano il giocatore con bonus o simili. Il bug è invece l’eccezione negativa che genera un anomalia nel gioco.

Game and watch?

La Nintendo per celebrare il mitico idraulico a di recente replicato il Game and Watch con una versione dedicata a SMB, chicca da collezionisti, trovata commerciale ad alto effetto nostalgia che (ri)mette in luce sempre Mario in ogni sua forma. Diversi anni fa per giocare i vecchi e celebri videogame del passato dovevi possederli oppure utilizzare dei software di emulazione, oggi invece e nato il retro gaming.

Virtual Boy e Mini console

Chi si è perso qualche cartuccia per strada può sia trovare software emulatori di elevata funzionalità oppure ricomprare le vecchie console. Il mercato è più vivo che mai, stando sempre attenti alle bufale online, è possibile acquistare di tutto, potete anche trovare a prezzo super salato il rarissimo “Virtualboy” (ma questa è un altra storia). Oltre il Game and Watch la Nintendo ha tirato fuori dal cilindro il Nes mini e il Supernintendo mini…il resto è noia (pc Engine mini, sega mega drive mini, neogeo mini, psone mini).

Gomba

Spazio all’autore

Super Mario Bros è un titolo unico, imitassimo ma vera pietra miliare del mondo dei videogame. Senza SMB oggi non sarei qui a scrivere e non dedicherei parte del mio poco tempo libero a riscaldare le mani con un pad! Oggi esiste Kratos perché ieri è esistito Mario. Questa recensione è più che altro un inno al passato ma non mancheranno occasioni per far riaffiorare altri giochi di ieri. Dimenticavo, se dovessi dare un voto a Super Mario Bros…9!

Riccardo - Rutaruta
Riccardo - Rutaruta
Articoli: 6