The Mandalorian 3 – Ep.1 – Recensione

Ora lo possiamo dire, l’attesa è davvero finita. Dopo più di due anni The Mandalorian ritorna su Disney+ con una nuova stagione, inaugurando un nuovo ciclo di avventure per Din Djarin e il piccolo Grogu. Dopo aver visto crescere e maturare il legame tra questi due insoliti protagonisti, non vediamo l’ora di scoprire quali sorprese ci riserverà questo nuovo viaggio, inaugurato da un episodio che pur nella sua brevità, sembra ben definire il percorso che ci attende in futuro.

Questa è la via

Din Djarin non è più un mandaloriano. Esiliato per aver tradito il suo giuramento ed essersi tolto l’elmo di fronte a Grogu, non ha altra scelta se non quella di rinunciare alla sua tribù e al suo credo. Volendo però espiare le sue colpe per poter avere una seconda possibilità, decide di cercare la redenzione raggiungendo le vecchie miniere di Mandalor. Un’impresa decisamente ardua, perché distrutte durante la Grande Purga. Inizia così un nuovo viaggio attraverso la galassia per Il Mandaloriano e Grogu, in un percorso che li porterà ad addentrarsi sempre più in profondità nella cultura e nella storia mandaloriana. Numerosi sono infatti i riferimenti e gli indizi sparsi in tutto l’episodio che fanno pensare ad una stagione maggiormente incentrata sul credo e sulla storia di un popolo diviso e sparpagliato per tutta la galassia conosciuta.

Sembra dunque che la relazione padre-figlio tra i due protagonisti avrà un ruolo leggermente marginale rispetto al passato, pur rimanendo un elemento imprescindibile che caratterizza la serie nei suoi punti chiave. La consolidata relazione tra i due traspare dagli atteggiamenti di entrambi, in cui Din Djarin incarna perfettamente i modi di un padre attento e protettivo, ma senza darlo troppo a vedere. Ma è proprio il fatto che la coppia sia nuovamente riunita a far storcere leggermente il naso allo spettatore, rendendo la transizione tra la seconda e la terza stagione di The Mandalorian non particolarmente lineare.

Tasselli mancanti

Per meglio spiegare questo passaggio è necessario fare un piccolo passo indietro al finale della seconda stagione: caratterizzata non solo dal dolcissimo e toccante gesto di Din Djarin, la serie si chiudeva con il piccolo Grogu affidato alle cure di Luke Skywalker, affinché potesse iniziare la sua formazione per diventare un Jedi. Stona quindi che in questo primo episodio della terza stagione i due siano riuniti come se nulla di tutto questo fosse mai successo. Imprescindibile dunque la visione di The Book of Boba Fett, che fornisce i tasselli mancanti per ricostruire tutti i passaggi. Rimane comunque il fatto che si tratta di un passaggio gestito in maniera poco chiara persino nel riassunto iniziale che precede l’inizio dell’episodio e che potrebbe lasciare interdetti coloro che non hanno un quadro completo di tutta la vicenda.

Tralasciando questo dettaglio, questo primo episodio getta ugualmente delle ottime premesse per gli avvenimenti che seguiranno. Riprendendo lo stile delle precedenti stagioni e puntando ancora una volta sull’effetto nostalgia, specialmente nelle musiche e nelle transizioni da una scena all’altra, The Mandalorian riconferma l’intenzione di esplorare il mondo di Star Wars con un approccio più classico a differenza di Andor (qui la nostra recensione), facendo la gioia di tanti appassionati di lungo corso del franchise, attraverso un risultato decisamente convincente.

Torna in alto