Top & Flop – Serie Tv Aprile

Eccoci giunti all’articolo di recap sulle uscite seriali del mese di Aprile, in cui cerchiamo di tirare le somme sulle serie viste nello scorso mese. Questo articolo fa da companion all’articolo mensile sui nostri consigli (QUI l’articolo del mese di Maggio), cercando di capire anche se i consigli si sono rivelati oculati. Da segnalare che non sempre ogni serie consigliata nel mese comparirà qui e altrettanto potrebbero essercene di nuove, un po’ perché è difficile vedere tutto ed un po’ perché i palinsesti mutano anche di settimana in settimana. Inoltre, per i prodotti ancora in corso, verranno giudicati gli episodi finora trasmessi/rilasciati, una serie, quindi, potrebbe passare, nel corso dei mesi, da una categoria all’altra!


Le serie TOP di Aprile

Vista la grande mole di informazioni ormai reperibili in rete, fra trailer, trame e recensioni in anteprima, sempre più difficilmente ci si imbatte in pessime serie, magari perché, se non di proprio interesse, le si scarta a priori. Molto probabilmente, quindi, nel corso dei mesi, la maggior parte finiranno in questa categoria, ma l’interessante a nostro avviso è la motivazione che ci spinge ad inserirle nella Top o nella Flop.

Ted Lasso 3 – Apple TV+

Rilasciati fino a questo momento 7 episodi su 12. Pluripremiata serie comedy che sta conquistando critica e pubblico, giunta ormai alla terza stagione non accenna a diminuire la sua spinta propulsiva, cercando sempre di far evolvere i protagonisti e lasciare con il fiato sospeso gli spettatori, nonostante il tono ovviamente scanzonato del prodotto. Non per niente è co-ideata da Bill Lawrence, meglio conosciuto come il creatore di Scrubs.

Your Honor 2 – Paramount+

Stagione completa. I dubbi e le perplessità dati dal finale di stagione molto chiuso della scorsa stagione sono stati fugati con i primi 15 minuti della prima puntata, portando linfa fresca alla storia e soprattutto un Bryan Cranston in stato di grazia, con un personaggio, anche visivamente, completamente all’opposto rispetto a Breaking Bad. Piano piano si è rivelata, infatti, una serie più articolata di quanto ci si potesse aspettare dopo la prima stagione ed il finale lascia soddisfatti.

Star Trek: Picard 3 – Prime Video

Stagione completa. Serie che più di tutte, da quando esiste questo format, ha viaggiato tra le Top e le Flop. Nonostante il fanservice fin troppo esagerato, la rivelazione del nemico finale ha dato coerenza un po’ a tutta la stagione e regalato gioie ai fan della serie Next Generation di cui è il naturale seguito ed epilogo. Probabilmente qualche backdoor pilot in meno su probabili future serie tv del franchise, ormai in continua espansione, sarebbe stato più apprezzato, ma in definitiva merita un posto tra le Top del mese.

Yellowjackets 2 – Paramount+

Rilasciati fino a questo momento 3 episodi su 10. Rispetto alla passata stagione è partita con un tono più dark e grottesco, soprattutto per quanto riguarda la parte nel passato delle protagoniste, mentre il presente procede un po’ più a rilento. Per il momento parte tra le Top, ma quanto visto finora non è al livello della prima stagione.

Sweet Tooth 2 – Netflix

Stagione completa. A quasi due anni di distanza dalla prima stagione è tornata la serie fantasy adattamento del fumetto omonimo scritto e disegnato da Jeff Lemire e pubblicato dalla DC Comics sotto l’etichetta Vertigo. Seconda stagione che prosegue sul solco della prima, un arazzo semplice, ma efficace sul concetto di diversità e l’accettazione del prossimo, tanti traumi, ma alla fine anche tantissimi buoni sentimenti. Finale aperto in vista di una terza stagione nel caso Netflix conceda il rinnovo.

The Power (Ragazze elettriche) – Prime Video

Rilasciati fino a questo momento 7 episodi su 9. Tratta dall’omonimo romanzo della scrittrice britannica Naomi Alderman, la serie narra di un mondo distopico identico al nostro, eccezion fatta per una particolarità, all’improvviso tutte le ragazze adolescenti del mondo sviluppano il potere di fulminare le persone a piacimento. Dopo un inizio poco incisivo con il passare delle puntate la parte politico/culturale assume un ruolo abbastanza centrale e scoprire i risvolti geopolitici di un evento del genere risulta molto interessante.


Le serie FLOP di Aprile

Le serie inserite in questa categoria, come accennato in precedenza, non sempre sono completamente da buttare, ma magari hanno difetti più rilevanti rispetto ad altre e soprattutto ribadiamo che quelle ancora in corso sono passibili di modifica sia in meglio, che in peggio.

Citadel – Prime Video

Rilasciati fino a questo momento 2 episodi su 6. Spy story prodotta dai fratelli Russo, con un budget astronomico (250 milioni per 6 episodi). Tutto ha inizio con la sconfitta dell’agenzia di spionaggio Citadel, creata per proteggere le persone, ad opera di un’associazione che manipola il mondo. I ricordi dei due agenti protagonisti della vicenda sono stati cancellati, ma sono comunque riusciti miracolosamente a salvarsi. Da allora hanno vissuto una nuova vita, completamente all’oscuro del loro passato come agenti della Citadel. Le prime due puntate per quanto visivamente molto interessanti, con scene d’azione che non sfigurerebbero sul grande schermo, non hanno dato a livello di sceneggiatura tante vibes diverse dalle classiche serie action. Alcuni stratagemmi sembrano un po’ troppo convenienti, soprattutto dopo uno skip temporale iniziale abbastanza importante. C’è da chiedersi, quindi, se è valsa la pena, spendere così tanti soldi per questo prodotto. Resta il fatto che ci sono,comunque, altre 4 puntate per invertire la tendenza.

The Mandalorian 3 – Disney+

Stagione completa. Ricca di momenti interessanti a livello di lore, ha fatto sognare i fan più hardcore, tutto fino ad un finale che ha nuovamente diviso il fandom di Star Wars, troppo anticlimatico per un finale di serie, quindi a malincuore rientra tra i flop del mese. Per saperne di più, recuperate le recensioni, puntata per puntata a cura di Margherita -_maggie_r.

Mattia - Fidia Nerd
Mattia - Fidia Nerd
Articoli: 37